Immagine di testata

                                                                                                                                                                           Disegno realizzato da Giuliano Rita

 

  

 

 

ORGANIGRAMMA D’ISTITUTO 2018-19

 

 

 

DIRIGENTE SCOLASTICO

 

DOTT.SSA MARIA GIUFFRÈ

DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI

 

MARIA TERESA MAZZENGA

ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

ACQUISTI E FORNITURE FORNARI CLAUDIO

PROTOCOLLO

 

CHIAPPARELLI ASSUNTA

PERSONALE

 

DI MAGNO RITA

ALUNNI

 

FRASCA GIUSEPPINA

COLLABORATORI

SCOLASTICI

 

VIALE DELLA VITTORIA

 

ARANTI CLAUDIA

CAPOZZI NICOLETTA

COCCIA ERMINIO

CINTI TARCISIO

RISCHIA LUIGIA

ROSSI M. ROSARIA

CATURANO GIUSEPPE

CARCHITTI

 INFANZIA

 

BLONK STEINER PATRIZIA

 

 DE DOMINICIS ALESSANDRA

 

 

 

 

CARCHITTI

PRIMARIA

 

ROTONDI

DANIELA

 

FAVALE LAURA

 

CARCHITTI

SECONDARIA I GRADO

 

 

 

PROIETTI

 

ANTONIO

 

 

PRIMO COLLABORATORE DEL DS

 

ARCIDIACONO

SECONDO COLLABORATORE DEL DS

 

VITALE

 

 

 

 

 

NUCLEO DI AUTOVALUTAZIONE

 

  • ARCIDIACONO
  • VITALE
  • BOVI
  • DE ANGELIS
  • SCARAMELLA

 

 

  • MATTOGNO
  • LOMBARDI
  • DE CASTRO
  • VITTORI
  • NECCIA
  • BARBANTE
  • LOMBARDI M.
  • CAVALIERE P.

FUNZIONI STRUMENTALI

AREA 1 GESTIONE PTOF- CURRICOLO

Coordinamento Commissione PTOF Revisione e aggiornamento del documento

Pubblicizzazione attività dell’istituto

Coordinamento e verifica progetti curricolari ed extracurricolari

 

 

 

 

 

MATTOGNO

 

 

 

 

 

 

 

 

COMMISSIONE POF

ARCIDIACONO

VITALE SCARAMELLA 

LOMBARDI M. 

DE ANGELIS

 

 

AREA 2 CONTINUITA’

 

Attività di accoglienza classi prime Incontri con referenti continuità altri Istituti

Organizzazione attività anni ponte

NECCIA

 

BARBANTE 

 

COMMISSIONE CONTINUITA’

Tutti gli insegnanti delle sez. 5 anni infanzia, delle classi prima e quinta scuola primaria e prima sec RIUNIONI DURANTE LA PROGRAMMAZIONE D’ISTITUTO

 

 

AREA 3 MULTIMEDIALITÀ

 

Referente sito web

Raccolta e valutazione esigenze formative docenti.

Predisposizione piano annuale di formazione e aggiornamento.

Analisi dei bisogni formativi e gestione del Piano di formazione e aggiornamento.

Coordinamento dell’utilizzo delle nuove tecnologie

LOMBARDI C 

 

TEAM PER L’INNOVAZIONE DIGITALE

 

LOMBARDI BOVI MATTOGNO DE ANGELIS FORNARI C. FRASCA

 

AREA 4 VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI AUTOVALUTAZIONE D’ISTITUTO

ESITI INVALSI

Referente valutazione apprendimenti Referente Invalsi

 BOVI

AREA 4

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES)

Coordinamento attività inerenti gli alunni diversamente abili Prevenzione dispersione scolastica e ri-orientamento alunni in difficoltà

Coordinamento GLH e rapporti con ASL

Coordinamento progetti e attività prevenzione; Benessere studenti Supporto docenti con alunni DSA Individuazione strategie didattiche efficaci, strumenti compensativi e dispensativi

Consulenza ai consigli di classe che segnalano la presenza di alunni BES

 DE CASTRO

VITTORI

REFERENTI DIVERSAMENTE ABILI

 

REFERENTI BES

 

COSTITUISCONO IL G.L.I.:

-Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria Giuffrè

 -Vicaria Insegnante    Rosanna Arcidiacono

-Dott.ssa Vecchiatti ASL Palestrina

- Ass.te Sociale De Rose Comune Palestrina

- Ass.te Sociale Di Marzo ASL Palestrina

- Dott. ssa Tomasello- Comune di Palestrina

-Funzioni Strumentali per l’inclusione De Castro F. e Vittori S.

- Docente di Sostegno Infanzia Tacchi Anna Rita

- Insegnante Infanzia Ilardi Maria Grazia

-  Insegnante Scuola 1° Grado Prof.ssa Vitale Enza

-  Insegnante Sostegno Scuola Primaria

- Insegnanti Scuola Primaria De Giusti A.R., Proietti G. e Scaramella

-  Presidente Consiglio d’Istituto Sig. Cirillo Paolo

-  Coordinatore Cooperativa “Il Cigno” Dott.Mario Petea

- Referente Genitori Beccari Lorena (Sez. D inf. VV)

 

 

 

REFEFERENTI / COORDINATORI / RESPONSABILI

RESPONSABILE SCUOLA SECONDARIA

VITALE

 

 

 

RESPONSABILE SCUOLA PRIMARIA VVI

ARCIDIACONO

 

 

 

RESPONSABILE SCUOLA PRIMARIA CARCHITTI

SCARAMELLA

 

 

 

INFANZIA VVI

LOMBARDI M.

 

 

 

RESPONSABILE SCUOLA INFANZIA CARCHITTI

 

RINALDI

 

 

 

COMMISSIONE ELETTORALE

CERCI, POLUCCI, MINELLI, SCARAMELLA

DIPARTIMENTO LINGUISTICO

         COMPAGNONI, DACOBERTI, BARBANTE

DIPARTIMENTO SCIENTIFICO

         SAPOCHETTI, CEIRANI, CAVALIERE

DIPARTIMENTO SOCIO- ANTROPOLOGICO

POMPILIO, TOMASSI, GASBARRI

COORDINATORI SC. PRIMARIA

CLASSI PARALLELE

VIALE DELLA VITTORIA CLASSI I COSTANTINI CLASSI II COLAVECCHI

CLASSI III TOMASSI

CLASSI IV  CERRUTI CLASSI V  POMPILIO

CARCHITTI

CLASSE I MORETTI

CLASSI II CALABRESI CLASSI III BARONI CLASSI IV  ROTONDI CLASSI V  NUNZIATA

 

 

 

 

COORDINATORI

SC SECONDARIA I GRADO

 

 

 

 

 

 

 

 

COORDINATORI E SEGRETARI

 

CLASSE I A

DE BENEDICTIS   -  OREFICE   ESPOSITO

 

CLASSE II A

RICCARDI    -      CIRCELLI

 

 

CLASSE III A

VITALE   -     REALE

 

 

CLASSE III B

CAVALIERE   -      BARBANTE

 

 

SUBCONSEGNATARIA SUSSIDI CARCHITTI

BARONI

 

 

 

REFERENTE BIBLIOTECA SCUOLA SEC. I GRADO

REALE

 

 

 

REFERENTE LABORATORIO INFORMATICA

VVI

 

CAR SEC. I GRADO

PRIMARIA

ROTONDI

GLH D’ISTITUTO

  • TACCHI
  • PROIETTI G.
  • ILARDI G.
  • RUSSO .
  • DE GIUSTI
  • VITALE
  • SCARAMELLA
 

REFERENTE ORIENTAMENTO

 

BARBANTE

 

 

 

REFERENTE VIAGGI D’ISTRUZIONE

MANIFESTAZIONI E SPETTACOLI

ROTONDI, ARCIDIACONO, REALE

 

 

 

COMMISSIONE INVALSI (SOMMINISTRAZIONE E REGISTRAZIONE DATI)

INSEGNANTI CLASSI SECONDE

QUINTE PRIMARIA

 INSEGNANTI CLASSI

  III SECONDARIA 1°

 

 

 

 

 

La piena attuazione delle diverse attività didattiche previste dal PTOF è garantita dalla seguente organizzazione

I COLLABORATORE

 

ARCIDIACONO ROSANNA

 

E’ delegata a rappresentare e sostituire il Dirigente Scolastico, in caso di assenza dello stesso. Nei giorni di assenza del D.S. è delegata alla firma di tutti gli atti d’ufficio consentiti. E’ corresponsabile nel conseguimento di risultati di qualità, efficienza ed efficacia del servizio. In particolare: Fa parte dello staff di Istituto. Rappresenta e sostituisce il Dirigente Scolastico in sua assenza. Collabora con il Dirigente per la progettazione, l’innovazione e l’autovalutazione dell’Istituto. Coadiuva il Dirigente Scolastico in tutte le funzioni organizzative ed amministrative. Collabora con la segreteria per pianificare le attività e semplificare gli atti amministrativi. Supporta il D.S. nel coordinamento dei plessi dell’Istituto. Collabora con il D.S. e con gli altri incaricati per la sicurezza nella stesura del Documento di valutazione dei rischi e nella predisposizione di un piano di miglioramento e riduzione dei rischi. Collabora con le Funzioni Strumentali e i docenti responsabili di plesso per una gestione unitaria delle attività e per il conseguimento di obiettivi di qualità. Segue l’organizzazione generale dell’Istituto e suggerisce interventi di miglioramento dello stesso. Assicura i rapporti con Enti ed Istituzioni del territorio. Indica eventuali argomenti da porre alla discussione degli OOCC. Coadiuva il D.S. nel controllo e nella supervisione della gestione complessiva del servizio.  Opera oltre l’orario di servizio.

 

SECONDO COLLABORATORE

VITALE VINCENZINA

E’ delegata a rappresentare e sostituire il Dirigente Scolastico, in caso di assenza dello stesso e del I Collaboratore. Nei giorni di assenza del D.S. e del I Collaboratore è delegata alla firma di tutti gli atti d’ufficio.

E’ corresponsabile nel conseguimento di risultati di qualità, efficienza ed efficacia del servizio. In particolare: Fa parte dello staff di Istituto. Rappresenta e sostituisce il Dirigente Scolastico, in caso di assenza dello stesso e del I Collaboratore. Collabora con il Dirigente per la progettazione, l’innovazione e l’autovalutazione dell’Istituto.

Coadiuva il Dirigente Scolastico in tutte le funzioni organizzative ed amministrative. Collabora con la segreteria per pianificare le attività e semplificare gli atti amministrativi. Supporta il D.S. nel coordinamento del plesso di Scuola Sec. di I Grado. Collabora con le Funzioni Strumentali e i docenti responsabili di plesso per una gestione unitaria delle attività e per il conseguimento di obiettivi di qualità. Segue l’organizzazione generale dell’Istituto e suggerisce interventi di miglioramento dello stesso. Assicura i rapporti con Enti ed Istituzioni del territorio. Indica eventuali argomenti da porre alla discussione degli OOCC. Coadiuva il D.S. nel controllo e nella supervisione della gestione complessiva del servizio. Opera oltre l’orario di servizio.

DOCENTI CON FUNZIONE DI RESPONSABILI DI PLESSO

 

LOMBARDI MARINA

Scuola dell’Infanzia di Viale della Vittoria

 

RINALDI

CONCETTA

Scuola dell’Infanzia di Carchitti

 

ARCIDIACONO

ROSANNA

Scuola Primaria di Viale della Vittoria

 

SCARAMELLA

ANNARITA

Scuola Primaria di Carchitti

 

VITALE

VINCENZINA Scuola Secondaria di I Grado di Carchitti

 

I coordinatori dei plessi:

Riferiscono le esigenze del plesso al Dirigente.  Gestiscono l’orario interno e la sostituzione dei docenti assenti. Registrano i  cambi  di turno. Monitorano le ore aggiuntive di insegnamento e aggiuntive di non insegnamento (fino a 40 ore), di programmazione (per la Scuola Infanzia e Primaria). Curano l’organizzazione degli spazi comuni (laboratori, palestra, ecc). Tengono in custodia il registro dei verbali (la redazione del verbale dei Consigli spetta al coordinatore di classe per la Scuola secondaria di I grado). Supportano il Dirigente per la formulazione dell’ordine del giorno dei Consigli di intersezione, interclasse, classe e del collegio dei docenti. Gestiscono le circolari e la posta in genere: diffusione; accertamento della presa visione; consegna dei vari documenti (monitoraggi, questionari, programmazioni, progetti, ecc.) Tengono rapporti con il Dirigente Scolastico ed il D.S.G.A. Segnalano disfunzioni ed esigenze sul piano organizzativo in relazione a docenti, alunni e personale ATA; richiedono materiale necessario per  il funzionamento del plesso; gestiscono la consegna di convocazioni, avvisi, ecc. Organizzano gli incontri e/o le assemblee con le famiglie. Facilitano la comunicazione scuola/famiglia.


 

  STAFF DI DIRIGENZA

  Dirigente Scolastico I e II Collaboratore

Responsabili dei plessi Funzioni Strumentali

Collabora nella decisione degli indirizzi di direzione e di gestione della scuola. Assicura unitarietà di interventi. Studia, progetta e coordina l’innovazione. Svolge attività di sensibilizzazione per i programmi dell’UE ed offre collaborazione per   la   presentazione   dei progetti. Svolge attività di comunicazione interna ed esterna. Raccoglie indicazioni e proposte dalle varie componenti della scuola e dalle commissioni. Fa proposte circa gli argomenti da presentare alla discussione degli organi collegiali. Progetta e presidia l’attività di auto- valutazione dell’Istituto e il miglioramento della qualità.



 

                                REFERENTI DI SEZIONE   -   REFERENTI DI CLASSE  

        I compiti dei referenti sono:

  1. Preparare il lavoro del team, cioè: documentare, se necessario, l’O.d.g. consegnando ad ogni collega eventuali documenti utili per la discussione; chiedere eventuali convocazioni straordinarie del

 

  1. Affiancare il Dirigente o in sua assenza presiedere la riunione, cioè: coordinare la discussione; richiedere l’attenzione e la partecipazione di tutti; controllare che la discussione sia attinente agli argomenti posti all’ d. g. (non consentire deviazioni e divagazioni); verbalizzare gli aspetti essenziali della discussione e le conclusioni raggiunte.

 

  1. Coordinare le attività didattiche, cioè: far circolare le informazioni; organizzare, se necessario, momenti di confronto tra docenti per garantire il coordinamento delle attività, lo sviluppo del percorso e la valutazione; tenere i rapporti con le

 

 

 

                             REFERENTI DI SEZIONE   -   REFERENTI DI CLASSE  

      I compiti dei coordinatori sono:

  1. Preparare il lavoro del Consiglio, cioè: segnalare al Dirigente, eventuali argomenti da inserire all’O.d.g.; documentare, se necessario, l’O.d.g. consegnando ad ogni collega eventuali documenti utili per la discussione; chiedere eventuali convocazioni straordinarie del
  2. Affiancare il Dirigente o in sua assenza presiedere la riunione, cioè: coordinare la discussione; richiedere l’attenzione e la partecipazione di tutti; controllare che la discussione sia attinente agli argomenti dell’O.d.g.; verbalizzare gli aspetti essenziali della discussione e le conclusioni
  3. Coordinare le attività didattiche, cioè: raccogliere  copia  delle

programmazioni dei docenti; far circolare le informazioni; organizzare, se necessario, momenti di confronto tra docenti per garantire il coordinamento delle attività, lo sviluppo del percorso e la valutazione; informare il DS sulla presenza di alunni in difficoltà e sul rispetto delle procedure che li riguardano; informare il DS su comportamenti degli alunni che richiedano interventi disciplinari; tenere i rapporti con le famiglie.

 

                                           COORDINATORI DELLE COMMISSIONI

    I compiti dei coordinatori sono:

  1. Preparare i lavori delle commissioni al fine di renderle produttive, cioè: convocano le riunioni e preparano l’ordine del giorno; predispongono la documentazione utile per facilitare la discussione e l’adozione di decisioni; documentano l’ordine del giorno, ossia consegnano ad ogni membro i materiali utili per la
  1. Presiedere la riunione, cioè: richiedono l’attenzione e la partecipazione di tutti; controllano che la discussione sia attinente agli argomenti dell’ordine del giorno, non consentono deviazioni e divagazioni
  1. Relazionare al dirigente sui lavori della commissione e curare la documentazione prodotta, cioè: verbalizzano gli aspetti essenziali della discussione e le conclusioni raggiunte; documentano il lavoro con tutti gli allegati necessari (progetti, attività, ); raccolgono tutto il materiale di programmazione di verifica  e  di   valutazione prodotto; individuano appositi spazi e modalità per la conservazione della documentazione da utilizzare anche in futuro. Stilano i report intermedi e finali.

 

 

 

 REFERENTI DEI PROGETTI

Stendono il progetto (individualmente o in équipe); predispongono la documentazione utile per facilitare la realizzazione dei progetti, raccogliendo informazioni e proposte; coordinano i lavori; richiedono ad ogni docente coinvolto nel progetto l’espletamento del compito assunto nonché la massima collaborazione per la riuscita del progetto stesso; controllano il raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto; relazionano al Dirigente su tutto lo svolgimento del progetto stesso (obiettivi, contenuti, problemi emersi, difficoltà, proposte per il futuro); convocano le riunioni del gruppo di lavoro, formulano l'ordine del giorno delle riunioni e lo rendono noto mediante comunicazione scritta; mantengono i collegamenti con eventuali esperti, con gli Enti Locali, ecc. per quanto concerne l'attività in corso;  raccolgono tutto il materiale di programmazione, di verifica e di valutazione prodotto; compilano, a fine progetto la scheda di sintesi; riferiscono sull'andamento del progetto.

RESPONSABILE BIBLIOTECA

 

Cura il Progetto Lettura. Tiene aggiornato l’inventario dei libri;  propone gli interventi di miglioramento e ne controlla l’attuazione; propone un piano d’acquisti; dispone i prestiti per docenti ed alunni.

 

 

 

RESPONSABILE DEI LABORATORI

 

 

Si raccorda con il Dirigente e con le altre figure di sistema; coordina le attività laboratoriali dei plessi con supporto ai docenti; coordina e gestisce le tecnologie informatiche e della comunicazione; elabora richieste agli uffici competenti per ampliamento e miglioramento delle tecnologie informatiche nei plessi e per il materiale di facile consumo da acquistare. Effettua controlli sistematici  per  verificare  il funzionamento; provvede alle piccole manutenzioni; tiene monitorato l’utilizzo; attua il controllo di fine anno e predispone una relazione scritta circa le rilevazioni compiute ed il reale utilizzo del laboratorio.

COMMISSIONE TECNICA

 

MAZZENGA M.TERESA (D.S.G.A.)

 

FORNARI CLAUDIO (A.A.)

 

Procede a verifica e collaudo del materiale acquistato, ne constata l'efficienza; verifica che sia esente da difetti, menomazioni o vizi che ne possano pregiudicare l'uso; procede alla consegna del materiale ai plessi di destinazione.